TESTI E FOTOGRAFIE SONO DI PROPRIETA' DELL'AUTRICE. IL LORO USO E' CONCESSO SOLO PREVIA AUTORIZZAZIONE.IL MIO BLOG NON RITIRA E NON ASSEGNA PREMI.GRAZIE :)

Saturday, 20 October 2012

SWEET POTATO FALAFEL


Nonostante nel Veneto si celebri,da piu' di vent'anni,una festa dedicata a questo tubero,la patata americana non occupa certo un ruolo prominente nella cucina italiana.
La mia famiglia sembra detestarla,anche se a casa ammettono di usarla come pianta ornamentale (il che dice tutto...).
Negli States ci fanno un po' di tutto,compreso uno straordinario gratin ricoperto di marshmallows che spesso appare a fianco al tacchino per il tradizionale Thanksgiving.
La ricetta che segue unisce il nuovo mondo al medio oriente,chapeau ad Allegra McEvedy
per averla ideata.McEvedy e' una cuoca che,nonostante abbia alle sue spalle diversi libri ed alcune serie televisive,merita di essere piu' conosciuta ed apprezzata.E'.tra le altre cose,co-fondatrice della catena LEON,dove ha dimostrato che il fast-food non dev'essere necessariamente spazzatura.
Ma bando alle ciance ed ecco la ricetta:
INGREDIENTI
750 gr di patate americane,pelate e tagliate (peso netto)
1+1/2 cucchiaino di semi di cumino,pestati nel mortaio
1+1/2 cucchiaino di semi di coriandolo,anch'essi pestati
1 pizzichino di peperoncino in scagliette
1 spicchio di aglio finemente tritato
25 gr. di foglie di coriandolo tritate
il succo di mezzo limone
2 cucchiaini di olio d'oliva
100 gr di farina di di ceci
sale,quanto basta
-------------------------------------------------------

1: cuocere le patate al vapore o al forno (io al vapore) e ridurre ad un puree.
Un grumetto o due si possono lasciare,fanno bene alla texture.

2: aggiungere i rimanenti ingredienti ed amalgamare per bene.
Riporre in frigorifero per un'oretta.


3: friggere in olio bollente,scolare e posare su carta da cucina.
Gustare nella maniera preferita (ottimi con salsa tahini,o semplicemente con una
spolveratina di semi di sesamo tostati).

McEvedy,pur mantenendo delle azioni nel business,ha smesso di contribuire attivamente al progetto Leon qualche anno fa,per potersi dedicare allo scrivere ed alla carriera
televisiva.Vi lascio con la sua mini intervista sul suo programma sulla cucina turca,
sul Good Food Channel,dove parla con eloquenza e passione dell'argomento





BUON APPETITO!

16 comments:

Alessandra Gennaro said...

qui sopra c'è sempre da imparare. ho appena finito di fare una sweet potatoes pie, giusto per la cucina americana ed era laprima volta che usavo le patate dolci in questo modo. di solito, le faccio al forno, con la cannella. Però, son sapori a cui non siamo abituati, purtroppo. Senza contare che la mano sul fuoco sul vero sapore delle patate dolci non ce la metterei, per dire: chissà cosa mangiamo in realtà :-)
mi ci vuole anche un viaggio in USA, mi sa...
scappo che ho un aereo per Valencia :-) ci si sente al ritorno, ciao!

Chiara Giglio said...

non ho mai mangiato le patate dolci, lo confesso, non ho la più pallida idea di che sapore abbiano..Se usassi le classiche patate? Buona domenica, un bacione...

Fataricotta said...

Just one word: EXCELLENT ,
Ti seguo con piacere!
Sara

Manuela e Silvia said...

Noi solo da qualche anno abbiamo cominciato ad utilizzarle molto in cucina, sopratutto nel salato! Prima erano utilizzate come piante ornamentali anche a casa nostra o semplicemente mangiate appena lessate come dolce!
Deliziose e diverse queste focaccine, con le patate dolci il gusto viene decisamente più ricercato che con le patate normali.
Cogliamo il suggerimento.
baci baci

Günther said...

che ricetta originale mi piace l'idea di adoperare le patate dolci per fare il fafalel, grande anche il filmato

dario said...

ottima ricetta!!!
sono anni che non mangio le patate americane!!!
bravissima
ciaooo

Edith Pilaff said...

@ Alessandra: chissa' perche' ti immagino gia' all'aereoporto (volo di ritorno) con un bagaglio circolare del diametro di un metro e mezzo,mentre fai del tuo meglio per non destare sospetti....
Il tuo commento apre il vaso di Pandora,perche' in effetti ci sono
tante varieta' di patate americane e piuttosto diverse tra loro.
McEvedy insiste per quelle a pasta arancione.Say no more....
A presto!

@ Chiara: ciao,immagina delle patate zuccherose con una vaga sfumatura di castagna...
Nel caso le provassi con le patate classiche,fammi sapere,sono curiosa.
Un bacione!

@ Fataricotta:ciao,e' un piacere conoscerti!Qui c'e' sempre un posto a tavola.... :)

@ Manuela e Silvia:Piacere di conoscere anche voi,lessate non le ho mai provate,so che esiste addirittura una mousse.Sento che arriva una fase di sperimentazione.... A presto!

Edith Pilaff said...

@ Gunther: ciao,tra l'altro non mi sembra uno sfizio terribile,se si segue la ricetta di McEvedy (lei li fa al forno),
Io li friggo perche',ehm,mi devo preparare all'inverno...
Un abbraccio.

@ Dario: mi sa che la ricetta delle patate con i marshmallow la passo a te...Sono sicura che faresti una meraviglia!
Un bacione.

elenuccia said...

Ammetto la mia ignoranza, non conoscevo questa catena di ristoranti americana. Avevo sentito parlare di McEvedy ma mai vista all'opera.
Non ho mai assaggiato le patate dolci e non avrei certo pensato a dei falafel. Davvero una bella idea

Mammazan said...

Hai colmato le mie lacune..mi riferisco alla Mc Evedy e hai postato una ricetta davvero molto interessante..In luogo delle foglie di coriandolo cosa posso usare??
UN bacione

Edith Pilaff said...

@ elenuccia:ciao,anch'io non avrei mai pensato a fare dei falafel con le patate dolci!Ma la ricetta mi ha convinto subito.. :)

@ mammazan: ciao,chissa' se hanno tradotto i libri dela McEvedy anche in Italia,se lo meriterebbe.
In luogo del coriandolo,prova il prezzemolo,riducendo pero' la quantita'.
Un bacione e a presto!

Fico e Uva said...

ne ho comprato un chilo al mercato giusto sabato, alla fine le faccio sempre lesse, questa ricetta mi ispirerà?
grazie.
bacioni ficoeuva

Stefania said...

ciao Edith, mi sembra una versione molto interessante la tua, queste patate tra l'altro le cucino spesso in inverno e mi piacciono moltissimo :)

Edith Pilaff said...

@ Fico e Uva: lessate non le,ho mai provate,ma devono essere proprio buone.Nigel Slater ci fa il puree con burro e peperoncino e l'idea mi attira assai... :)

@ Stefania:ciao,in effetti hanno qualcosa di invernale,con quel tocco di castagna che le caratterizza.Appena mi ricapitano tra le mani vorrei provare qualche altra ricetta...
Un bacione!

Beglaubigte Übersetzungen said...

Great idea, I love Falafel! Thanks : )

Patty said...

Questi me li sono persi....meravigliosiiiiiiii!
PAt