TESTI E FOTOGRAFIE SONO DI PROPRIETA' DELL'AUTRICE. IL LORO USO E' CONCESSO SOLO PREVIA AUTORIZZAZIONE.IL MIO BLOG NON RITIRA E NON ASSEGNA PREMI.GRAZIE :)

Thursday, 16 September 2010

SICHUAN CHICKEN SALAD

 


Si tratta di una variazione di una specialita' cinese nota come chicken bon bon o,piu' comunemente,chicken bang bang.
E' un piatto conosciutissimo a Londra,poiche' reso famoso dal cuoco Charles Fontaine che lo ha proposto per tantissimi anni nel suo menu' a Le Caprice.
Qui la salsetta e' a base di arachidi piuttosto che la piu' tradizionale pasta di sesamo.
Sichuan/Szechuan e' una delle province piu'popolose di tutta la Cina ed ha un ruolo prominente nella gastronomia cinese.Vale la pena menzionare che,riguardo a questa cucina,esiste una "bibbia": Sichuan Cookery di Fuchsia Dunlop,uno dei libri di gastronomia piu' importanti dell'ultimo decennio (anche in questo caso,non e' certo una sorpesa che il libro si trovi al numero 9 della gia' menzionata lista dei migliori libri di cucina di tutti i tempi pubblicata da The Observer).
Alcuni ingredienti sono cosi' legati alla cucina di questa provincia che ne prendono il nome:e' il caso dello szechuan pepper (Xanthoxylum piperitum) e' di cio' che viene comunemente denominato Szechuan preserved vegetable (una varieta' di brassica juncea,vedi foto).



Brassica juncea,varieta' Tatsai





Premetto che questa non e' una ricetta velocissima,ma se,come tanti,trovate che ogni tanto cio' che ci viene proposto come cucina cinese sia eccessivamente unto e pervaso da un sottofondo di glutammato,e' una preparazione che vale la pena provare.
Inoltre la salsa di arachidi puo' essere preparata tranquillamente il giorno prima,ed il brodetto ottenuto dal pollo puo' venire riutilizzato.

INGREDIENTI
______________
Per la salsa:
85 gr di burro di arachidi
70 gr. d'acqua
1/2 spicchio d'aglio,tritato finemente
15 gr di salsa di soia
2 cucchai di succo di limone
1 cucchiaio e mezzo di olio di sesamo tostato
un pizzichino di peperoncino in polvere

Per il brodo:
3 cucchiai di salsa di soia
2 cucchiaini di olio di sesamo tostato
5 fette di zenzero
2 spicchi d'aglio,schiacciati col palmo della mano
2 cucchiai d'aceto
qualche granello di pepe di Szechuan,o un pizzico di peperoncino secco
3 o 4 cipollotti,tagliati a rondelle
2 anice stellato
4 sovraccoscie di pollo
acqua

Per l'insalata:
80-90 gr di cetriolo,spellato,privato dei semi a tagliato a julienne
30 gr.di cipollotti,tagliati a julienne
75 gr. di carote,pelate e tagliate a julienne
1 cucchiaio raso di zucchero
il succo di una grossa lima,
foglie di coriandolo
un pizzico di peperoncino in polvere


 
Posted by Picasa


1:mettere i primi 8 ingredienti per il brodo in una pentola dove le sovraccosce stiano belle strette.Aggiungere il pollo,versare dell'acqua fino a coprire appena e mischiare gentilmente con lemani.Far sobbollire il tutto per 25-30 minuti,quindi far raffreddare il pollo nel suo brodo.

2: mentre il pollo raffredda,mischiare la julienne di vegetali con zucchero,succo di lima e peperoncino e lasciar macerare per 15 minuti.
Mettere tutti gli ingredienti per la salsa nel robot e frullare fino ad ottenere una salsa piuttosto densa.

3:spellare le sovraccosce,tagliare il pollo a listarelle e condire con una quantita' minima di sale (la salsa sara' piuttosto intensa).
Impiattare i vegetali col loro sughetto,ricoprire col pollo e condire con salsa a piacere e foglie di coriandolo grossolanamente tritate.

Note. Con le quantita' date si otterra' abbastanza salsa per 3 di queste insalate.
Nel caso preparaste la salsa in anticipo,e' meglio aggiungere l'aglio appena
prima di servire.Un ottimo optional e' una spolveratina di semi di sesamo
tostati.Se c'e' in circolazione un premio per il blog piu' logorroico,spero
di avere almeno una nomination!
..."Non esiste una luce cosi' perfetta come quella che proviene
da un frigo aperto alle 2 del mattino"... Nigel Slater.

BUON APPETITO!

20 comments:

Glu.fri cosas varias sin gluten said...

Mi intriga assai questa lunga preparazione...deve essere saporitissima..Baci, Simonetta

Ely said...

che bontà! mi immagino la croccantezza della verdura e il profumo.....

Massaia Canterina said...

Che insalata particolare!
Sì...andrà provata!
A presto!
Elisa
(PS: nella mia Cucina c'è una sorpresina anche per te!!!! ^___*)

Muscaria said...

Ooooh con la salsetta di arachidi è persino meglio, thanks and kisses!!! :-D

Giulia said...

L'inlata di pollo esotico mi piace già leggendo delle spezie! Ma quant'è strano quel vegetale!...
Assagerei, comunque, tutto!
baci

acquaviva said...

1)secondo te che la ricetta non sia velocissima è mai stato un problema per una banda di maniaci come quelli che girano qui intorno?!
2) chi crede ancora che la cucina cinese sia unta e sappia solo di glutammato non ha mai mangiato in un vero ristorante cinese. So che non sono facilissimi da trovare, ma vale totalmente la pena cercarseli...
3) mi piace assolutissimamente questa versione leggermente occidentale di un piatto antichissimo e dalle mille varianti. Curiosi soprattutto gli arome del brodo di pollo, che nella tradizione popolare è leggermente più semplice.
4) post logorroico?! Ti assicuro che c'è di mooolto peggio, senza andare nemmeno troppo lontano...

Edith Pilaff said...

@ Glu.fri cosas varias sin gluten:ciao Simonetta,e' veramente un peccato che non si possa fare una versione "istantanea" di questa ricetta.Pero',sai come si dice,good things to those who wait....
Un bacio!

@ Ely :grazie della visita!Le verdurine croccanti sono un piacere!
A presto....

@ Massaia Canterina: ciao,grazie della sorpresina!

@ Muscaria: Dearest! Sono contenta
che gradisca l'effetto satay.
Bunches..

@ Giulia: ciao,e' sempre un piacere incontrare palati avventurosi!Grazie e a presto!

@ acquaviva: sono conscia (painfully aware)che il cibo,normalmente una passione, e' per me una malattia.Il blog e' essenzialmente terapia,il problema e' che non funziona!! Sappi che che il tuo commento mi ha letteralmente rincuorato.
Mille baci.

arabafelice said...

Ehm, chi ha nominato la logorrea??? :-)))

Ci credi che ho mangito questo piatto ieri sera, ma non preparato da me, ed e' stata una bella sorpresa.
SOno contenta di avere ora la ricetta, che la padrona di casa era un po' antipatica per darle la soddisfazione di chiedere...;-)

madama bavareisa said...

io già solo nella salsa andrei di pagnotta!!! bello! lo metto tra gli etnici da provare!

( parentesiculinaria ) said...

Non si limita a dire che la ricetta è cinese, ma anche dalla provincia da cui viene... Sei un fenomeno! :D
Un pozzo di sapienza...

chamki said...

Il burro di arachidi non sono mai riuscita a farmelo piacere come salsa in ricette di questo tipo e in piu' l'anice stellato mi sembra sempre troppo e copre tutti gli altri gusti, insomma dovrei prima venire ad assaggiarlo da te per avere poi voglia di provarci a farla questa ricetta. Ma mica che dobbiamo poi provare sempre tutto, ne? Un bacione e buon week end!

Anonymous said...

Salve a tutti voi Io amo questo scrittura in questa comunita si sta facendo un buon lavoro anche vedere il mio il mio spazio a http://www.shanahiatt.pokersemdeposito.com/ circa di poker software e lasciare la tua opinione!
scusa mio cattivo italiano
addio

Edith Pilaff said...

@ arabafelice: ciao Stefania! Ebbene si,la logorrea mi affligge.Cerco di lavorarci su,ma e' difficile.
Che coincidenza che abbia mangiato questo piatto recentemente!
Un superbacio.

@ madama bavareisa: a casa mia il burro di arachidi non manca mai.
Chiaramente ho eliminato gli specchi....

@ (parentesiculinaria):ciao,almeno fosse! La sapienza e' dei libri e non certo mia,dato che sono capace di leggerli e non ricordarne neanche una riga!!!
A presto..

@ chamki:ciao,mi ricordi tantissimo
un caro amico scozzese che descrive sempre l'anice come "bullying".Secondo me in questa ricetta ci sta benissimo,soia e zenzero non lasciano che l'anice prenda il sopravvento.Pero' sono d'accordo,e' una spezia che richiede cautela.
Bacioni,buon week end!

Aiuolik said...

E se --senza zenzero che proprio non mi piace-- te la rubassi? Mumble mumble... Anche io ieri cena cinese, presto pubblicherò anche quelle ricette :-)

Ciaooooo

terry said...

Ma quante ne imparo da te cara?!... altro libro segnato...altra ricettina da provare... per non dover poi dire che davvero il cinese ha troppo glutammato! (riprovato da poco...qui da noi...ahimè!!!...ancora sto glutammato ci mettono!!!...lo si sente!!!) ... a trovar sto preserved veg però!
:)
bacioni cara!

Edith Pilaff said...

@ Aiuolik:ciaooo,aspetto le ricettine
cinesi....
Nel caso provassi questa ricetta senza lo zenzero,prova a ridurre anche l'anice.Un bacione!

@ terry : e' un peccato,anch'io sono capitata in alcuni ristoranti dove il glutammato rovinava tutto.Una volta trovato un ristorante genuino,pero',quante delizie!!
Baci e a presto!

viola said...

Quanto mi piacerebbe provare le cose che non conosco.
Quest'insalata è senz'altro un pò laboriosa ma ne vale la pena sicuramente.
Adoro il cibo speziato che però non ho quasi mai occasione di mangiare....
La tengo presente e me la segno per qualche occasione particolare.
Grazie per la ricetta.
Un abbraccio e a presto

Edith Pilaff said...

@ viola:ciao,grazie della visita.
Anch'io adoro il cibo speziato,ma sono l'unica a casa.Mi considerano una pecora nera.....
Un bacio e a presto.

Laura CheBirba said...

Ciao io sono Laura...
Nel prossimo post in cui raccoglierò link di blog di cucina metterò anche un link a questo :D

Laura http://chebirba.blogspot.com

Fabiana said...

Vedi....mi sono già appassionata alla tua scrittura!!
Ho visto che hai tonnellate di ricette dedicate alla cucina del mondo, una pagina più interessante dell'altra, io le sfoglio un po' per volta....voglio capire bene:))

Un saluto,

Fabiana