TESTI E FOTOGRAFIE SONO DI PROPRIETA' DELL'AUTRICE. IL LORO USO E' CONCESSO SOLO PREVIA AUTORIZZAZIONE.IL MIO BLOG NON RITIRA E NON ASSEGNA PREMI.GRAZIE :)

Friday, 19 November 2010

QUEEN OF PUDDINGS ALLA MELA


E' arrivato il freddo e ,con esso,una disperata voglia di puddings.
Chiaramente sono riuscita a fare una delle mie solite fesserie,sono riuscita a caricare le foto in ordine inverso a quello che avrei voluto.....
Con questa ricetta partecipo al contest Inventa...Mela di Stefania.
Chiaramente non ho "inventato" proprio niente,dato che si tratta di un famoso dolce inglese,ho semplicemente rimpiazzato la frutta tradizionalmente usata con delle mele.
Gli inglesi distinguono tra puddings e cakes e la distinzione non e' cosi facile,ne' la parola pudding e' facilmente traducibile.La differenza tra i due e' essenzialmente una questione di texture ed inoltre i puddings vengono sempre serviti con custard,panna od una salsa.Il Queen of puddings appartiene alla famiglia
dei dolci a base di pane,amatissimi in Inghilterra.
E' possibile che ci siano delle connessioni con la famiglia reale,dato che questo dolce era originariamente chiamato Queen's pudding e la regina Vittoria aveva certo una fama da golosona..


Ecco la ricetta.
Per lo strato alla mela:
470 gr. di mele,sbucciate e senza torsolo (peso netto)
35 gr. di zucchero
10 gr. d'acqua
3 chiodi di garofano ed un pezzetto di cannella
-------------------------------------------
Per la base e la meringa:
150 gr. di briciole di pane
2 cucchiai di zucchero
la buccia grattugiata di un arancia
1 pinta di latte (568 ml)+qualche striscia di scorza di limone
40 gr.di burro
5 uova
-------------------------------------
1:preparare innanzitutto lo strato di mela.Mettere gli ingredienti necessari in una pentola dal fondo bello spesso,coprire e cucinare a fiamma bassa fino a quando il tutto sara' ridotto ad una poltiglia.Rimuovere cannella e chiodi di garofano e lasciare scolare il tutto in un colino a maglia fine.

2:mettere in una ciotola capiente il pane,lo zucchero e la buccia d'arancia.



3:portare il latte con la scorza di limone ad ebollizione e versare sul pane,passando il latte attraverso un colino.

4:lasciar riposare per 10 minuti circa e quindi aggiungere i tuorli delle uova,mischiando per bene.
Versare il tutto in una teglia ben imburrata ed infornare a 170 gradi fino a quando
il pudding sara' appena solido (e' importante non cuocerlo di piu' a questo stadio).
Lasciar raffreddare un pochetto e spalmare con il pure di mele.

5: pesare gli albumi e dello zucchero (il peso di quest'ultimo dovra' essere il doppio del peso degli albumi)e procedere con la meringa,aggiungendo lo zucchero gradatamente,soprattutto allo stadio iniziale.

6:riempire un sac a poche con la meringa e ricoprire il pudding.Infornare nuovamente,questa volta a 110 gradi per dieci minuti circa,fino a quando la meringa sara' appena colorata.



Voila'!

NOTE. Per un Queen of pudding tradizionale,usare marmellata di lamponi o fragole,anziche' le mele.Le mele che ho usato sono Bramley,non hanno equivalente in Italia.Consiglierei di usare le mele piu' acidule in commercio.
Per un ottima variazione,il Manchester pudding e' essenzialmente la stessa cosa,ma con la meringa messa sul composto crudo.In tal modo si ottiene una meringa piu' croccante ed una consistenza del pudding leggermente diversa.Servire con panna.
BUON APPETITO!

27 comments:

Federica said...

Non so che darei per risciure a fare così bene quei ciuffetti di meringa. Oltre che bello dev'essere anche molto buono, così aromatico e profumato d'arancia. Baci, buon week end

valentina cuvato said...

Ha proprio l'aspetto di una corona reale! complimenti! ciao a presto...

arabafelice said...

Ma e'bellissima!!!
Grazie mille, ed in bocca al lupo :-)

terry said...

Ma lo sai che ho una volgia di puddings pure io! adoro l'uso del pane e briciole inglese! anzi... sai cosa vorrei fare da una vita...la treacle tart!...ora vorrei far pure questa! :)
bacioni!

anirac said...

ha un aspetto deliciosso!
complimenti!

madama bavareisa said...

oh... questo è mio.... miseria che bello!!

LaMyrtha said...

Credo che proverò a farlo con la marmellata di fragole o di lamponi... Dopo il summer pudding non vedo l'ora di provare anche questa meraviglia!!

Gunther said...

personalmente mi piace molto anzi moltossimo sopratutto per la meringa sopra che sempre come una corona in testa :-))

La Gaia Celiaca said...

questa ricetta mi ha folgorato.
prima di tutto adoro i dolci con le mele, e poi mi piace tutto, i sapori, e anche l'aspetto, che è veramente... regale!
splendido, da tenere presente.

Edith Pilaff said...

@ Federica:come sarebbe a dire "non so che darei per fare cosi bene quei ciuffetti di meringa"?Li faresti ad occhi chiusi!!!
Un bacione.

@ valentina cuvato:ciao,grazie per le gentili parole.A presto!

@ Stefania:grazie a te!Ilcontest e' stato un ottima occasione per sperimentare!Un bacio.

@ terry:treacle tart,now we are talking!!!!Buonissima,ma facile solo all'apparenza.
Hugs!

@anirac:grazie,sei gentilissima. :)

@ madama bavareisa:ciao,guarda che e' facilissima...
Bacioni!

@LaMyrtha:ciao,benvenuta a casa Pilaff,enchantee'. :)

@ Gunther:ciao,un'amica ha soprannominato la fetta nella foto "la stegosaura".Non proprio regale....
Un bacio!

@La Gaia Celiaca:ciao,anche io sono una fan dei dolci con le mele,pero' una "lagna" la devo fare:le mele buone non si trovano piu'!O forse sto nella citta' sbagliata....
Un bacione.

Chiara said...

affondare in quella meringa e restarne avvolti fino alle orecchie....che porcellona che sono!perdonami ma davanti a certe torte così addobbate mi ci tufferei...Un abbraccio

Le pellegrine Artusi said...

Ha un aspetto meraviglioso questo dolce e ilsapore non deve essere da meno!!! La meringa sopra le torte mi fa impazzire, bacioni

dario said...

fantastica!!!!
è una di quelle torte che non mi basterebbe una sola fetta!!!!
bravissima!!!!
ciaoo

zagara said...

Grazie per i commenti che hai lasciato nel mio blog sono felicissima che ti sia piaciuto anche il tuo è molto bello e ben fatto e questi ciuffetti di meringa...bhe peccato mangiarli

Patricia said...

Mi piacciono tanto i dolci inglesi (anche i francesi e gli austriaci se è per quello) ma negli inglesi c'è qualcosa di semplice e familiare!
Bellissima l'ultima foto, il dolce nella sua completezza:)
Ti abbraccio
Pat

Muscaria said...

It is f-u-c-k-i-n-g beautiful!
YOU are the queen of puddings.

PS: a proposito di pudding ti devo raccontare l'ultima che ho combinato da Tesco!

xoxoxo

Edith Pilaff said...

@ Chiara:grazie,anch'io mi ci tuffo,poi mi pento!!!
Un bacio.

@ Le pellegrine Artusi:ciao anch'io sono un amante delle torte meringate,anche se,con la marmellata(come questa nella versione originale)sono un po' troppo!Bacioni!

@ dario:ciaoooo,pensa che quando l'ho fatta ho tentato disperatamente di darla a tutti i miei vicini,per non mangiarla tutta...Ci sarebbero state diverse fettone per te!

@ zagara:non sai quanto mi fa piacere vederti qui,rinnovo i complimenti per i tuoi manicaretti.
Un abbraccio

@ Patricia:anch'io,quando si tratta di dolci non faccio discriminazioni(vabbe',quelli indiani sono un po' troppo..)!
Per la dieta c'e' sempre domani...
Un bacione!

@ Muscaria: altro che Tesco,quando hai menzionato Covent Garden recentemente nei tuoi commenti ed il giorno stesso ho sentito della tentata rapina nella jeanseria a Covent Garden ho pensato ha te,trying to emulate Russ Meyer's Turi Satana....
Faster Muscaria,kill,kill,kill..
Only kidding,of course!
Bacioni.

Muscaria said...

Shit, you caught me :P
Call me Varla!

Muscaria said...

PS: ti ho risposto da me riguardo al tuo parrucchiere, guarda un po' se ti piace la soluzione :P

Kiss kiss bang bang!

( parentesiculinaria ) said...

Uh che bella con quei ciuffetti maringosi...
Tral'altro il gusto della torta di pane mi piace un sacco perchè conserva un po' di salato che adoro nelle preparazioni dolci.
Molto interessante... come sempre! :D

Aiuolik said...

Chissà se il principino vorrà questa per il suo matrimonio :-)

PS Quando ti devo mandare la zia Shaghy? ;-)

Edith Pilaff said...

@ Muscaria: Yo Varla,get the motor running,there's a chap that needs sorting out...
Don't forget the killer heels!
xxx

@ (parentesiculinaria):e' verissimo quel pizzichino di "salato",La rende speciale..
Un bacione!

@ Aiuolik:Beh,la torta e' per me e per le amiche,per il principino c'e' acqua e pane.
Per la zia Shaghy facciamo per Natale?Devo decorare le mince pies... Bacioni!

lucy said...

che dire se non bellisisma, mi viene voglia di allungare il dito nella meringa.deve essere anche buonissima con il gusto adorabile della mela e il profumo dell'arancia.
assolutamente chic e buono!

Cristina said...

Mamma mia è stupenda, golosa bellissima, e grazie per tutte le notizie.
un bacio

Gianly said...

Sono passata ad assaggiare una fetta di torta...peccato tagliare un capolavoro così...e ad invitarti al mio primo Giveaway coccoloso!!!
http://giato.blogspot.com/
Gianly

LaMyrtha said...

gli ingredienti sono pronti nella dispensa... ma ho un dubbio! Quando scrivi "briciole" cosa intendi esattamente? Pezzetti di pane secco? Pezzetti di pane fresco?
Graaazie!!

Edith Pilaff said...

@ lucy:ciao,guarda che se piu' che benvenuta ad allungare il dito sulla meringa.A casa Pilaff non ci sono tante regole..
Un salutone!

@ Cristina:carissima,grazie a te.
Un bacione con lo schiocco!

@ Gianly: ciao e benvenuta,adesso passo subito da te,sono curiosissima...

@ LaMirtha:ciao,sono briciole di pane fresco,fatte in due minuti col robot. :)