TESTI E FOTOGRAFIE SONO DI PROPRIETA' DELL'AUTRICE. IL LORO USO E' CONCESSO SOLO PREVIA AUTORIZZAZIONE.IL MIO BLOG NON RITIRA E NON ASSEGNA PREMI.GRAZIE :)

Tuesday, 12 April 2011

CA TIM NUONG

Ovvero un'altra breve incursione nella cucina vietnamita.
Dell'influenza francese in tale cucina si e' gia' parlato qui.
Il Vietnam e' l'unica parte dell'Asia dove un kebab diventa ,miracolosamente,"boeuf en brochette" e dove nei supermercati e' possibile comprare delle ottime "rillettes".
Detto cio',la cucina vietnamita ha certamente uno stile suo proprio e questo piatto ne e' un esempio.



INGREDIENTI
2 melanzane,ognuna del peso di 220-260 gr.
65 gr di cipolla,tritata finemente
1 spicchio d'aglio,grassottello e tritato finemente
2 cipollotti,tagliati a rondelle
1 cucchiaio di olio vegetale
100-110 gr. di maiale "magro",tagliato a piccoli cubetti
1/2 cucchiaino di sale,pepe macinato fresco
4 o 5 cucchiai di nuoc cham
---------------------------
1:mettere le melanzane direttamente sulla fiamma dei fornelli e cuocere fino a quando
la loro pelle sara' bruciacchiata,rigirandole di tanto in tanto per assicurare una cottura uniforme.

2:lasciar raffreddare,spellare meticolosamente ed adagiare su un piatto,aggiungendo
un pizzico di sale.


3:preparare la nuoc cham:mischiare 30 gr. di nam pla (salsa di pesce) con 38 gr. di
succo di lima,un cucchiaio d'acqua,3 cucchiai scarsi di zucchero,uno spicchio d'aglio schiacciato col palmo della mano ed un peperoncino fresco tritato finemente.
Un'altra versione della nuoc cham,ugualmente buona,la trovate qui.

4:riscaldare l'olio in una piccola padella e soffriggere cipolla ed aglio per un
minutino o due.Aggiungere il maiale,sale,pepe e cucinare fino a quando il maiale
sara' completamente opaco.Aggiungere i cipollotti,rimestare per 30 secondi e
versare il tutto sulle melanzane.

5:ricoprire generosamente con la nuoc cham e gustare.

NOTE. Ho adocchiato diverse ricette che consigliano,nello spellare le melanzane,di passarle sotto il rubinetto.Previe esperienze mi dicono di stare alla larga da questo metodo.Non solo si perde il bellissimo color mummia acquisito dalle melanzane,ma si perde anche un bel po' di sapore.
La ricetta per la nuoc cham prevedeva l'uso di 3-4 peperoncini.Sfido chiunque ad usare tali quantita'.Vietnamiti,tailandesi ed indiani sono esclusi dalla sfida

BUON APPETITO!

31 comments:

CorradoT said...

Ecco, adesso devo cercare la nam pla!!!
Ricetta molto interessante :)
Ciao :)

acquaviva said...

geniale il color mummia!!!
Che dire?! Pazzesco come tu riesca sempre a strapparmi un sorriso...

arabafelice said...

Color mummia??? Sei tremenda!!!
Per il peperoncino mi do sconfitta in partenza :-)

Federica said...

Raccolgo la sfida dei peperoncini, smentirei altrimenti il mio cuore Grisù :D! Ma sia mai perdersi il color “mummia” delle melanzane! Mitica ^__^ Un bacione, buona settimana

alessandra (raravis) said...

Mai ti sarò grata abbastanza per le dritte sui ristoranti vietnamiti a londra: anzi, il marito programma proprio una tocca e fuga solo per provare l'altro indirizzo. Gli ingredienti, stavolta, li ho, e il color mummia è giusto la sfumatura del mio colorito in questo periodo: son settimane che mi sforzo di capire che sfumatura sia- e poi tu mi togli dall'ambasce, in un secondo. Sempre detto, che questo è un blog prezioso!
un bacione
ale

Ely said...

senza la nuoc cham potrei anche farcela ma dove trovo questo ingrediente??? che invidia nera di chi come te trova tutte quste belle cose!!! un bacione
p.s. mi è piacuto un sacco quando la melanzana diventa color mummia, ho pure ingrandito la foto :-) baciii

Aiuolik said...

Io della cucina vietnamita non so praticamente niente. Ricordo solo un ristorante vietnamita a Nizza dove ho mangiato ormai una vita fa. Pertanto, io, come sempre, pendo dalle tue labbra!

PS Per quanto riguarda la zia Shaghy, non so se Pi la cede facilmente ;-)

speedy70 said...

SEi troppo forte!!!!! Color mummia????? STrepitosa!

merendasinoira said...

ma sai che mi hai fatto venire voglia di cercare un ristorante vietnamita da queste parti? solo che temo non ce ne siano... devo cercare bene...!

chamki said...

Da qualche tempo ormai sono presa da questo tipo di ricette, e la nam pla mi piace tanto nelle marinate, la metto anche un po' dappertutto, devo pur finire la bottiglia. A parte il maiale, che si potra` sostituire col pollo, avrei proprio tutto, anche se quel tipo di melanzana asiatica lunghina non sempre la trovo. Le mie dosi di peperoncino sono al 10% quindi non posso accettare la sfida. Le mummie poi non mi ispirano, sono molto sensibile alle parole e da adesso quando vedro` una melanzana arrostita sai a che cosa pensero`. Ciao!

Claudia said...

Molto ma molto particolare... mi piace!!!! bacioni buona giornata .-)

Edith Pilaff said...

@ Corrado T:ciao,la nam pla si sta lentamente aprendo un varco anche da noi.Pensa che io la trovo anche in Sardegna! Un bacione.

@ acquaviva:forse sono stata un po' troppo al British Museum....

@ arabafelice:ti assicuro che gia' la mia versione era piccantina.Con 4 chillies ci vuole il palato d'amianto! Bacioni.

@ Federica: sei coraggiosa!!Guarda che abbiamo bisogno del tuo blog,non fare cose folli!!
Un bacio

@ alessandra (raravis): purtroppo per me non e' un gran periodo ed anch'io ho un colore non esattamente "glamour".In Sardegna si direbbe "colori de cani fuenti"
(colore di cane fuggente).Ma con un pullmino di make-up si rimedia a tutto.... A presto!

@ Ely:purtroppo i blog non hanno odore,ma la melanzana cotta in questo modo lascia un buonissimo odorino di barbeque esotico in tutta la casa... Un bacio!

@ Aiuolik:pensa che ho avuto una possibilita' di lavorare a Nizza.Mi sono persa qualcosa?
Per quanto riguarda zia Shagy,mi sa che dovro' tirar fuori un anello alla Liz Taylor.... A presto.

@ Speedy70:ciao,sai era anche il fatto che dopo la cottura la pelle si era trasformata in un sarcofaghino... Besos!

@ merendasinoira:ciao,sono passata da te proprio ieri,ma mi stava scadendo lo slot al computer..Ora rifaccio un salto..
Si sarebbe bello se anche in Piemonte ci fosse qualche buon ristorantino vietnamita .Pensa a come farebbero la trippa...
Un bacio!

@ chamki:anche a me piace tanto la nam pla e in effetti e' un ingrediente molto versatile.Spero solo di non averti "put off aubergines!" Un abbraccio!

Max said...

Dopo il pesce per me vengono le melanzane...la tua ricetta mi piace moltissimo. Grazie e alla prossima.

Alessia said...

hai ragione, la resistenza al piccante del palato asiatico è assolutamente irraggiungibile per noi..fanno eccezione certi anziani del Sud, ma anche loro sono una specie...in estinzione appunto..

( parentesiculinaria ) said...

Ihihihih!! Color mummia!!Questo me lo devo ricordare :D
Mica male così appassite...
Sempre interessante farsi trascinare dai tuoi viaggi nel e del gusto!

vincent said...

Il tuo blog ha attirato la nostra attenzione per la qualita delle sue ricette.
Saremmo felici se lo registrassi su Ptitchef.com in modo da poterlo indicizzare.

Ptitchef e un sito che fa riferimento ai migliori siti di cucina del
Web. Centinaia di blog sono gia iscritti ed utilizzano Ptitchef per
farsi conoscere.

Per effettuare l'iscrizione su Ptitchef, bisogna andare su
http://it.petitchef.com/?obj=front&action=site_ajout_form oppure su
http://it.petitchef.com e cliccare su "Inserisci il tuo blog - sito"
nella barra in alto.

Ti inviamo i nostri migliori saluti

Vincent
Petitchef.com

Muscaria said...

E no, hai ragione, come si fa a rinunciare al color mummia? :-DDDDD

Quando ho letto il titolo ho pensato che stessi bestemmiando in napoletano!
(mi perdonino i napoletani) :P

Muscaria said...

PS: questo piatto mi attira da matti, ma dovrò aspettare un po' per potermelo permettere, o la mia ernia iatale stavolta potrebbe davvero non perdonare.
E non tanto per il peperoncino, ma per le melanzane...
Che palle!

Edith Pilaff said...

@ Claudia: ciao,e' un po' esotica rispetto ai nostri piatti di melanzane,ma te la raccomando!
Un bacione e a presto.

@ Max: grazie, sei gentilissimo.Alla prossima!

@ Alessia:e' verissimo ,dimenticavo la vecchia guardia del Sud!(nduja a cucchiaiate...) Buona giornata!

@ (parentesiculinaria):mi piace tanto la tua descrizione "appassite"...E' proprio cosi! Un abbraccio.

@ Muscaria:devo assolutamente fare un corso in "neapolitan swearing".Mi dispiace tanto che non possa mangiare le melanzane,anch'io,per vari problemini,non posso mangiare diverse cose,e ne ne soffro tanto,dato che sono genuinamente golosa.C'est la vie,innit?

terry said...

Cucina veneta di francesismi!
sempre bello viaggiar con te tra cibo e cultura!
meravigliosa la ricetta!!!!

Muscaria said...

Il corso di "Neapolitan swearing" andiamo a farlo insieme :-DDDDD

Ormai la mia lista dei cibi proibiti assomiglia ad un elenco telefonico, casomai uniamo le forze e dopo il corso di neapolitan swearing magari riusciamo anche a risolvere i vari problemini :P

Aubergine kisses!

Valentina said...

Ciao! Non conosco la cucina vietnamita, mi stai incuriosendo...grazie! buon fine settimana.

Edith Pilaff said...

@ terry:cucina veneta di francesismi,i love it!!
P. S. Devo assolutamente fare le tue tortine,al momento sono circondata dai dente di leone,sono come gli Apaches.
A presto!

@ Muscaria:per il corso ci sto,magari avvistiamo anche il Bourdain!
Per quanto riguarda i tuoi aubergine kisses,stavo appena leggendo Nigel Slater,che mi informa,in tono pacato,che aubergine is the sexiest vegetable..Is it?
Hugs.

@ Valentina:ciao,a parte trovare gli ingredienti,alcune specialita' sono prorio semplici e buone.E' la combinazione zucchero/succo di lima/peperoncino che da' assuefazione! Un bacione e a presto. :)

Mammazan said...

Mi sono persa a leggere i tuoi post ...veramente una bella fonte di informazioni interessantissime ..
E le tue ricette??
tutte da copiare!
Un abbraccio

Muscaria said...

You see? We are the best... even Nigel Slater knows that! :P

Edith Pilaff said...

@ Mammazan:non posso che contraccambiare,sono assolutamente desolata di non avere un vero accesso al computer e di non riuscire a seguire assiduamente tutte le bonta' che tu edaltri bellissimi blog propongono.Ma mi rimettero' in sesto....
Un abbraccio.

@ Muscaria: ah ah ah!I love Slater,but sometimes he makes me laugh out loud "...I could happily spend hours watching a pear ripening on a tree...."
Oh dear...

dario said...

sempre particolari e spettacolari i tuoi piatti!!!
questa ricetta mi piace molto (complice l'utilizzo delle melanzane)
ciaoooooo

fantasie said...

"COlor mummia", l'aggiungo alla mia personale cartella colori!!! :DDDD
Non avendo ascendenti orientali, rinuncio alla quantità di peperoncino prevista!

Muscaria said...

"...I could happily spend hours watching a pear ripening on a tree...."

Oh fuck...

PS: sto ridendo come una cretina! Fra questo e le formicaggelle oggi ci lascio il velopendulo.
xxx

Edith Pilaff said...

@ Dario:ciao zietto!Allora una porzioncina e' per te.
Dato che siamo qui,quand'e' che ci delizierai con le melanzane al cioccolato? E' un po' che le ho in testa...
Un bacione!

@ Fantasie:ciao,allora proprio non ti tentano i 4 peperoncini?...
Un abbraccio.

@ Muscaria:we need to find him a boyfriend,or things may degenerate!
I'll start trawling the bars of Soho....
xxx,pansies

Acky said...

Ciao, ma guarda che ricetta che mi hai insegnato..! Io che vado pazza x la cucina 'etnica' questa nn l'avevo mai vista..! Forte! Sì concordo cn l'uso del rubinetto! To avoid!!!