TESTI E FOTOGRAFIE SONO DI PROPRIETA' DELL'AUTRICE. IL LORO USO E' CONCESSO SOLO PREVIA AUTORIZZAZIONE.IL MIO BLOG NON RITIRA E NON ASSEGNA PREMI.GRAZIE :)

Saturday, 14 July 2012

GINGERBREAD



Premetto che la parola gingerbread puo' indicare specialita' ben diverse tra loro
ed infatti,per chi voglia sperimentare,troverete degli altri gingerbread ed altre informazioni qui,qui e qui.Il gingerbread che segue e' pero' il piu' comune ed il piu' amato.E' facile da farsi e si mantiene ottimamente per 5 o 6 giorni,anzi direi che gli aficionados ed i puristi probabilmente non inizierebbero a mangiarlo prima di 3 giorni dalla cottura.
Si puo' mangiare come da tradizione,appena riscaldato al microonde con una bella spalmata di burro di qualita',o con un po' di custard e del buon gelato.Questo e' un dolce novembrino e le calorie sono quindi giustificate.....
Ma bando alle ciance ed ecco la non ricetta:
INGREDIENTI
150 gr burro
125 gr zucchero muscovado
200 gr di golden syrup
200 gr di treacle (melassa scura)
2 cucchiaini abbondanti di zenzero fresco grattugiato
1 cucchiaino di cannella
250 ml di latte intero
2 uova
1 cucchiaino di bicarbonato di sodio,sciolto in 2 cucchiaini di acqua calda
300 gr. di farina
---------------------
Per la decorazione:
zucchero al velo
succo di limone
zenzero candito



1: mettere in una pentola il burro,lo zucchero,il golden syrup,la melassa,zenzero e
cannella e far amalgare il tutto senza portare ad ebollizione.

2:rimuovere dal fornello ed aggiungere il latte appena tiepido,le uova ed il
bicarbonato + acqua.Quindi aggiungere la farina,previo setacciamento, e mischiare
per bene onde evitare grumi.

3: versare in tutto in una teglia (30 cm x 20,5 cm) preparata con della carta da
forno ed infornare a forno vivace per 25-30 minuti.

4: una volta raffreddatosi,decorate il gingerbread con una glassa preparata
aggiungendo gradualmente del succo di limone allo zucchero al velo (la glassa
dovra' avere la consistenza del miele) e con dello zenzero candito tagliato a
lamelle.



NOTE. La glassa si sposa magnificamente con questa torta ed infatti preferisco questo
gingerbread completamente ricoperto di glassa.Nel gingerbread fotografato
mi e' stata richiesta specificamente la decorazione a ghirigori.Oltre alle
spezie citate,chiodi di garofano e pepe giamaicano (allspice) si sposano
benissimo con questa preparazione.

BUON APPETITO!

10 comments:

acquaviva said...

Che guru sei?! Riesci ad ingolosirmi anche con una cosa dolce... Ovvio che le implicazioni di utilizzo abbinate al salato fanno la loro parte, ma sai che questo me lo preparo davvero prima o poi?

Terry said...

Che buono... La melassa poi l'adoro sia goldn che scura...e seconda me è quella che dona il meglio di sè dopo qualche giorno! Ottima ricetta, una garanzia ...come sempre le tue :)

Chiara Giglio said...

mi incuriosisce non ho mai usato la melasa...Buona giornata, un abbraccio !

Edith Pilaff said...

@ acquaviva: che guru sono? guru della rumenta!Sai che se c'e' una torta che si allontana un po' dal "dolce" e' proprio questa?.Mi sa che se si riducessese leggermente lo zucchero grezzo e si aggiungessero allspice ed etc si potrebbefare un sandwich al salmone affumicato....
P.S. C'e' ancora il posto in barca?
xxx

@ Terry: anch'io sono una fan della melassa.La metto nel porridge e anche nei fagioli al forno.P.S. La ricetta si fa veramente in un attimo!
Un bacione!

@ Chiara: ciaoo,devi provare la melassa,e' molto versatile e ti potrai sbizarrire con varie delizie! A presto!

fragoliva said...

daprovare
A.

Muscaria said...

Ecco, ora mi hai fatto venire la voglia di prepararlo, e so già che lo faro' quando saro'in Sardegna (dove le calorie non sono giustificate nemmeno un po'!)

XOXOXO with a rain of caddozzoni!

Edith Pilaff said...

@ fragoliva: se lo provi,fammi sapere.... :)

@ Muscaria: help,qui si soffoca!!
xxx,caddozzona deluxe

Anonymous said...

I got what you mean , thanks for posting .Woh I am glad
to find this website through google. "Those who corrupt the public mind are just as evil as those who steal from the public." by Theodor Wiesengrund Adorno.


Look into my web site - iamsport.org

Anonymous said...

Evеn thοugh shе broke it off, your ex still wants you to
want her. Although it is not the biggest problem in failing relationships, listening is
certainly worthy of being called one of the biggest problems of most failing relationsҺipѕ.
My dad's prism was becoming  more prevalent and soon ɦe would become imprisoned within it.


Also visit my wеb blog; text the romance back 2.0 pdf frеe download (texttheromancebackpdf.blogspot.com)

Anonymous said...

This is a topic that is near to my heart... Thank you!
Exactly where are your contact details though?



Look at my web-site buying a house ()