TESTI E FOTOGRAFIE SONO DI PROPRIETA' DELL'AUTRICE. IL LORO USO E' CONCESSO SOLO PREVIA AUTORIZZAZIONE.IL MIO BLOG NON RITIRA E NON ASSEGNA PREMI.GRAZIE :)

Wednesday, 8 August 2012

LA TUNTONA


Se non sbaglio fu il geniale Edouard De Pomiane,in uno dei suoi libri piu' divertenti,a suggerire cosa cucinare e come intrattenere gli ospiti meno graditi.
I caso di ospiti particolarmente disdicevoli consiglierei questa preparazione.
Per risultati spettacolari,lasciate i fagioli particolarmente al dente e vedrete che qualsiasi "persona non grata" non si fara' piu' viva...
La tuntona e' una specialita',ormai semi-dimenticata,del milanese.
Scherzi a parte,e' una ricetta deliziosa,ed inoltre,sostituendo i fagioli con delle patate avrete qualcosa molto simile al bubble and squeak inglese...
Questa e' la mia storpiatura del piatto,per una versione piu' tradizionale omettete
uovo e prezzemolo ed usate burro come grasso di cottura.

INGREDIENTI
300 gr di fagioli borlotti
2 gambetti di prezzemolo
1/2 cipolla
qualche granello di pepe nero,o mezzo peperoncino fresco
2 piccole foglie d'alloro
355 gr di cipolla a fettine sottili
150-160 gr di pancetta dolce tagliata a cubetti
1 uovo piccolo
prezzemolo tritato
extra alloro per la cottura finale
olio d'oliva,sale
---------------------------------------------
1: lasciare i fagioli a mollo per una notte,quindi sciacquare per bene,mettere in pentola con il prezzemolo,la cipolla,i granelli di pepe/peperoncino fresco e le due foglie d'alloro

2: cuocere fino a quando i borlotti saranno teneri,aggiungere del sale al liquido di cottura e lasciar riposare per 45 minuti.

3: nel frattanto,mettere dell'olio d'oliva in una padella e rosolare lentamente
le cipolle fino a quando saranno quasi caramellate.






4: mettere da parte le cipolle e,nella stessa padella,far dorare la pancetta

5: scolare i borlotti (la brodaglia di cottura produrra' delle ottime zuppe)
e pestarli piuttosto grossolanamente fino a quando cominceranno a dare segni di
coesione.

6: aggiungere l'uovo,le cipolle,la pancetta ed il prezzemolo.


7: aggiustare di sale e formare 6-7 tortine.Disporre una piccola foglia d'alloro su
ogni tortina e procedere alla cottura in padella.Le tortine dovranno cuocere per
5 minuti per lato circa.Come per magia,una deliziosa crostina "charred" si
formera' sulle tuntone.Servire immediatamente,magari con un bel trancio di coda
di rospo..


NOTE. 355 gr di cipolle puo' sembrare una quantita' eccessiva,ma,nonostante
l'aggiunta di 15-20 gr di olio d'olia per la rosolatura,il peso delle cipolle,
una volta cotte,sara' di circa 130 gr.Il mio dottore mi ha vietato
temporaneamente il burro (e qualcosa mi dice che non sarebbe tanto contento
della pancetta..).Per chi puo' ,non posso che raccomandarlo; da' un tocco ed un
sapore veramente speciale alla preparazione.

BUON APPETITO!

7 comments:

Barbara said...

Mi atterrò alla tua versione, non omettendo nulla: ha un'aria davvero gustosa, complimenti!

Lara said...

Ottima versione, mi ha fatto molto ridere anche il racconto secondo il quale se dai agli ospiti indesiderati i fagioli poco cotti non verranno piu'... ci credo... sai che mal di pancia!!! Un bacio.

Chiara Giglio said...

l'importante che il mal di pancia li colga a casa loro ...hehehe a parte gli scherzi sembrano molto appetitosi!

bruna said...

Pur avendo avuto una nonna quasi milanese (di Monza) non ho mai conosciuto questa Tuntona...mi sa che proverò a cucinarla, ai miei piacciono parecchio i fagioli!
Ed ora mi faccio un giro nel tuo blog :O)
Ciaooooo

Edith Pilaff said...

@ Barbara: ciao,e' un piatto semplice e rustico ma spero' proprio ti piacera'.Un abbraccio

@ Lara: oddio,spero di non farmi una nomea di donna inospitale....
Un bacione!

@ Chiara Giglio: grazie,hei ho visto cose bellissime dalle tue parti!
A presto.

@ Bruna:ciao,provala,vedrai che ti piacera'.Un salutone. :)

Stefania said...

ciao Edith, ricambio la tua visita. Il tuo blog è molto carino, ma tu vivi a Londra?
a presto

Edith Pilaff said...

Ciao Stefania,benvenuta da queste parti! Si,vivo a Londra,anche se al momento mi sto concedendo un'immeritata vacanza..
A presto!