TESTI E FOTOGRAFIE SONO DI PROPRIETA' DELL'AUTRICE. IL LORO USO E' CONCESSO SOLO PREVIA AUTORIZZAZIONE.IL MIO BLOG NON RITIRA E NON ASSEGNA PREMI.GRAZIE :)

Wednesday, 2 January 2013

GUISAT D'OUS


L'anno nuovo per me comincia con una ricetta capolovoro di Luis Ripoll,tratta dal
suo Nuestra Cocina:600 recetas de Mallorca,Menorca,Ibiza y Formentera.
Per chi ha interesse a tali minuzie,si tratta di una specialita' di Ibiza ed e' un
vero tripudio di colori,sapori e textures.L'unica difficolta' della ricetta sta nel
procurarsi le carni adatte,anche se e' possibile trovare delle alternative accettabili.
Le carni richieste sono le seguenti:
sobresada,la salsiccia "simbolo" delle Baleari
butifarra negra,un tipo di sanguinaccio
tocino,ricavato dalla pancia del maiale


Nonostante questi ingredienti,con qualche sforzo,si possano trovare qui a
Londra,io stessa ho optato per un'alternativa.
Nella foto infatti vedete del bacon,non affumicato,del chorizo,ed un pezzo di
morcilla,il sanguinaccio spagnolo piu' noto.
In Italia,suggerirei di non sostituire la sobresada con della soppressata nostrana,
ma con della salsiccia fresca,poiche' la soppressata s'indurisce durante la cottura.
Per la stessa ragione,ho usato del chorizo fresco,la varieta' pronta da mangiare
non e' adatta.
Ma bando alle ciance ed ecco la ricetta:

Ingredienti
4 uova sode
150 gr di fave fresche
150 gr di pisellini
30 gr di olio d'oliva
60 gr di cipolla,tritata finemente
270 gr d'acqua
400 gr di patate,tagliate a pezzettoni (peso netto)
175 gr in totale delle carni gia' menzionate,cotte e tagliate a fette/pezzetti
50-60 gr di pinoli,appena tostati
100 gr di salsa di pomodoro
1 cucchiaio di maggiorana tritata (io l'ho omessa)
sale e pepe
------------------------------------------------

1: cuocere le patate in acqua salata e mettere da parte.

2: soffriggere le cipolle nell'olio d'oliva ed appena saranno dorate aggiungere
(nel caso la si usi)la maggiorana,le fave ed i pisellini.

3: coprire con l'acqua,aggiungere un bel pizzico di sale e cuocere fino
a quando gran parte del liquido sara' evaporato.

4: aggiungere le patate e le uova,tagliate a meta',e la salsa di pomodoro.
Lasciar amalgamare il tutto a fuoco basso per 5 minuti,dopodiche'
spegnere il fornello,aggiungere le carni,precedentemente cotte in padella, ed i pinoli tritati.


Note. Ho alterato leggermente la ricetta originale,aumentendo la quantita' di pisellini
e fave,usando pomodori pelati per la salsa, piuttosto che freschi, e tritando
i pinoli invece di ridurli in pasta.
I pinoli qui,come in altri piatti spagnoli,hanno la funzione di addensare la
salsa.Io mi accontento di una salsa meno densa,ma con pochino di crunch,a cui
non so resistere!

BUON APPETITO!

18 comments:

grEAT said...

d'accordo sul crunch! :)
quindi se ho capito bene le carni non vanno cotte nemmeno un poco.
non conosco la cucina spagnola devo confessarlo, ma questo piatto mi sembra come dici, veramente un tripudio di sapori.
in primavera con fave e pisellini freschi???

buon anno!!

Edith Pilaff said...

@ grEAT: ciao Irene,mi scuso in effetti il post non e' chiarissimo..
Ho cotto le carni separatamente in padella e le ho aggiunte al resto a fine cottura.
In primavera,con la roba fresca,e' sensazionale.
Buon Anno a te!

Chiara Giglio said...

dubito di poter trovare qui questi ingredienti, dovrò accontentarmi di addentare lo schermo, sono carnivora e questo piatto di piace molto ! Buon Anno cara, un abbraccio forte!

Mammalorita said...

conosco questo piatto è buonissimo l'ho mangiato a palma di maiorca!!!!bravissima e ancora auguri...

Araba Felice said...

Meraviglioso!
Anche io come Chiara per ora devo limitarmi ad ammirarlo da te...

Simona said...

Che meraviglia questo piatto!!!:) Non lo conoscevo proprio...
Un bacione!

anirac said...

non conoscevo questo piatto, con i piselli freschi lo proverò!! :-)

Edith Pilaff said...

@ Chiara Giglio: ciao,in effetti il sanguinaccio in Italia sta lentamente sparendo dalla circolazione...
Un abbraccio da un'altra carnivora!

@Mammalorita:sono contente di aver fatto riaffiorare delle memorie golose! Un bacione.

@ Arabafelice: in effetti qui non c'e' barbatrucco che tenga,la richiesta di sanguinaccio al tuo macellaio potrebbe causare qualche problemino....Promettimi che,in visita a Roma,lo proverai..E' come se le fave al guanciale avessero vinto la lotteria.
Un bacio!

@ Simona: ciaooo,sono contenta ti sia piaciuto.Un bacione anche a te!

@ anirac: anch'io non vedo l'ora che arrivino i piselli freschi,perche' sono la morte di questo piatto!
Un abbraccio.

giulia pignatelli said...

Che meraviglia!!! dEv'essere una vera bontà!!

Maricruz said...

wow, questo sembra davvero invitante e sono d'accordo, con gli ingredienti freschi deve venire ancora più buono!

lucyinvacanzadaunavita said...

Un piattino leggerino anche il tuo! se lo mostro al marito lo mette certamente nella to do list! Buon 2013!

Edith Pilaff said...

@ Giulia:ciao,non leggerissimo forse,ma non mi impedisce di metterlo nella mia top 5 di preparazioni salate...
Un bacione

@ Maricruz: aspetto con ansia la primavera (sempre che esista ancora) proprio per farla con la roba fresca!
Un salutone.

@ Lucyinvacanzadaunavita: buon 2013 a te! Pisellini e fave pero' donano una parvenza di salutare....
Ciao,a presto.

Günther said...

auguri di buon anno, approvo molto aumentare i piselli e le fave è un piatto devo dire unico, possiamo adoperare anche i surgelati qualche volta

@nn@ said...

ciao Edith, passo a ricambiarti gli auguri:*

questo piatto sembra buonissimo, ma perché per un mesetto non posti ricette di insalate scondite e fettine ai ferri? ...sfiziose minestrine in brodo di dado? ..mele cotte sugar-free?

...è un suggerimento disinteressato, eh!;)

Alessia said...

talmente colorato questo piatto da far pensare all'estate ..

che però è ancora molto lontana, perciò, intanto, auguri di Buon Anno!

Edith Pilaff said...

@ @nn@: e' un piacere risentirti!
Ho il sospetto che accettare il tuo suggerimento mi farebbe bene....
Un bacione.


@ Alessia: qui l'estate non esiste,
queste sono le illusioni che ci concediamo a Londra...
Un abbraccio.

Aria said...

mamma che fame questa ricetta....mi hai fatto voglia di fare una colazione salata!

LA CUOCA ITAGNOLA said...

bello il tuo blog. Questa ricetta la faceva mia madre quasi identica ma con "chorizo" e "morcilla". Lei la chiamava "huevos duros con guisantes en salsa" e ci metteva lo zafferano e un po' di cummino.