TESTI E FOTOGRAFIE SONO DI PROPRIETA' DELL'AUTRICE. IL LORO USO E' CONCESSO SOLO PREVIA AUTORIZZAZIONE.IL MIO BLOG NON RITIRA E NON ASSEGNA PREMI.GRAZIE :)

Thursday, 29 May 2008

Bedtime reading:The Cheese Room by Patricia Michelson


La cucina e' fatta soprattutto di manualita',segreti tramandati attraverso generazioni,esperimenti ai fornelli,ricette di amici.
Ciononostante i libri rimangono strumenti preziosi e spesso ci regalano storie e curiosita' nascoste delle ricette che cuciniamo regolarmente o addirittura ci aprono porte che danno su cucine lontane,per noi esotiche ed inusuali.
Ho pensato fosse giusto,di tanto in tanto,segnalare libri di cucina a me cari,sono i miei compagni di nottate insonni!
Un libro per me speciale e' The Cheese Room di Patricia Michelson (Penguin Books 2001).E' un libro scritto con passione e mestiere e l'autrice e' un'eroina della scena gastronomica londinese.Nel 1991,nel mezzo di una recessione tra le piu' severe
mai sofferte nel Regno Unito,la Signora Michelson decise di cominciare un business
di importazione e rivendita di formaggi ''di classe''ad Highbury Park.A quei tempi abitavo ad un tiro di schioppo ed ammetto che pensai che il negozio avrebbe fatto bancarotta nel giro di un anno.Nel frattempo pero' diventai subito una cliente e non
ci volle molto a capire che il negozio di Mrs. Michelson era un posto decisamente speciale.Oggigiorno La Fromagerie e' considerato uno dei negozi di formaggio migliori in tutto il Regno Unito e' al negozio originale si e' unito quello nuovo di
Moxon St. a Marylebone.E' uno dei pochissimi negozi ad avere un vero 'affineur' che si prende cura dei formaggi.
The Cheese Room e' zeppo di ricette interessanti ed e' un piacere notare tante cosette italiane,per lo meno nello spirito (zuppa di fave e ceci con scamorza affumicata,torta di ricotta,zuppa di cipolle alla veneziana,un paragrafo su come fare lo squaquerone e il mascarpone a casa).Super intriganti poi,i brownies fatti con il formaggio caprino,le muffins col formaggio affumicato e il granoturco,il sorbetto di latte col timo.Ed infine resoconti dettagliati dei viaggi in Spagna,Irlanda ed Emilia Romagna fatti per trovare i formaggi migliori.L'amore ed il rispetto per i prodotti italiani cosi evidente nel libro si traducono in realta' nel negozio di Moxon Street:Pagnotte pugliesi di semola rimacinata,nocciole piemontesi,gianduiotti,canestrelli,clementine candite calabresi,olive taggiasche,speck,bresaola,mocetta,guanciale di cinta senese e quelle pesche favolose che io chiamo spaccarelle ma il cui vero nome e' saturnia.Tutto cio' tralasciando i formaggi......
La Fromagerie 30 Highbury Park N5 2AA o 2-6 Moxon St.W1U 4EW
A presto,Edith

4 comments:

isabella said...

Benvenuta! originale il nome!
Lei la chaimavano il passerotto tu sei "il passerotto del risotto".

Fra said...

E'fantastico scoprire gastronomie e negozi di delicatessen ben forniti; quella particolare cura e ricerca sulle materie prime e prodotti tipici è affascinante e straordinaria. Ehm se non ti è di troppo disturbo mi passeresti la ricetta della zuppa di fave e ceci con scamorza affumicata, mi intriga tantissimo
Grazie di cuore, un bacio e buon w/e
Fra

Edith Pilaff said...

@ Isabella:ciao,benvenuta a casa Pilaff!Piu' che passerotto direi piccione....

@Fra ;ti ho mandato la ricettina,spero ti sia arrivata.

Per qualunque anima gentile:mi sono scervellata nel tentare di linkare il sito della fromagerie al post,che dovrebbe essere cosa abbastanza semplice,Dove sbaglio?
Bacioni.

grEAT said...

molto interessante il tuo blog!
complimenti
irene