TESTI E FOTOGRAFIE SONO DI PROPRIETA' DELL'AUTRICE. IL LORO USO E' CONCESSO SOLO PREVIA AUTORIZZAZIONE.IL MIO BLOG NON RITIRA E NON ASSEGNA PREMI.GRAZIE :)

Sunday, 4 July 2010

BANANA AND ALMOND TART

 


Le banane che vedete in questa tart sono state originariamente acquistate per fare un
fool,un semplicissimo dolce inglese che merita di essere un po' piu' conosciuto.Si tratta,essenzialmente,di una mousse di frutta e panna.Il nome puo' sembrare un po' curioso dato che il significato principale di fool e' "folle,pazzo",ma in questo caso fool deriva dal francese fouler (schiacciare,passar sopra).Difatti,almeno originariamente,la frutta per i fools veniva schiacciata con la forchetta.
Un ottimo fool lo trovate qui (notare la presenza della custard,che rende questo dolce ancora piu' buono e cremoso).Ecco quindi un piccolo change of plan e l'apparizione di questa tart.Un monito:si tratta di un dolce tanto buono quanto ricco,non e' esattamemente una proposta,erm,estiva.Ho usato un flan ring di 26 cm. di diametro e di circa 3cm. di profondita'(qui chiaramente entra in ballo il gusto personale,ma sono in tanti a preferire una tortiera meno profonda,che cambia le proporzioni tra frutta,ripieno alle mandorle e pastry).Ma bando alle ciance e via con la ricetta.Per la sweet shortcrust vi rimando
a questo post.Infornatela alla cieca e lasciatela raffreddare completamente.

 

Per il ripieno:
250 gr. di burro a temperatura ambiente
240 gr. di zucchero
250 gr di farina di mandorla
60 gr di farina
4 uova
qualche goccia di aroma di mandorla
un minuscolo pizzico di sale
3 banane,il piu' mature possibile
_________________________________________
1:montare il burro con lo zucchero ed il sale.Aggiungere la farina di mandorle e le prime due uova,una alla volta,con la planetaria a media velocita'.

2:aggiungere la farina e le rimanenti uova,una alla volta,e mescolare per bene.
Refrigerare per un paio d'orette.Si otterra' circa un Kg. di ripieno alle mandorle.
Per la tart ne occorreranno solo 615 gr.Col resto si possono chiaramente preparare
delle tarts mono porzione.Inoltre questo ripieno si congela magnificamente.

3:spalmare il ripieno uniformemente sulla base,tagliare le banane ed arrangiarle sul
ripieno.

 

4:infornare a 180 gradi per i primi 10-15 minuti di cottura.Quindi abbassare la
temperatura a 160 gradi e continuare la cottura fino a quando uno stecchino
inserito nella tart risultera' asciutto.Lasciar raffreddare per bene.

 
Posted by Picasa


5:mettere della marmellata di albicocche in un pentolino,aggiungere un cucchiaino
di succo di limone e far squagliare a calore basso.Lasciar riposare 2 minutini e
spennellare la superficie della tart.

NOTE. Ho arricchito il ripieno con un cucchiaio abbondante di liquore alla banana
che ho comprato in Turchia (MUZ Likoru).Da' alla tart un profumo
irresistibile.In mancanza di tale liquore ho il sospetto che il rum dia dei
buoni risultati,o nel caso si venga colpiti da un mood un po' trashy,del
Malibu!
BUON APPETITO!

18 comments:

APRANZOCONBEA said...

Gli ingredienti sono meravigliosi, ma anche l'aspetto è da favola! estate o inverno, mi piace molto questa torta!

terry said...

Buonissimi ed estivi fool....ma pure questo dolce mi ispira molto!!! adoro le banane nei dolci, più che da sole!!!
W la banoffee pie per me;)

acquaviva said...

Ma tu sei matta!!! Non cambiare mai più piani per colpa mia o mi fai sentire tanto tanto in colpa!!! No, perchè anche un bel fool alla banana che, ce lo vogliamo lasciar scappare così?!
Comunque nell'attesa che tu torni al piano originario direi che una fettina di questa torta è una deglissima consolazione...

( parentesiculinaria ) said...

E infatti... il fool non lo conoscevo affatto e ho avuto così modo.
Soffermandoci su questo cambiamento di programma: niente male! Croccante e morbido, aromatico e saporito.
Aspetterò momenti meno roventi, ma me la salvo. Se conosco i miei polli piacerà parecchio...

paolo said...

le torte con le babane non sono la mia passione ma la tua torta la assaggerei ..sicuramente
buona settimana

Pippi said...

è assolutamente invoglianteeeee!! hehe
brava....però poi ...aspetto il 'fool' hehe
ciao
Pippi

Aiuolik said...

Io il fool non lo conosco, ma un pezzo di questa tart me lo mangerei volentieri!

madama bavareisa said...

ha un aspetto talmente goloso che mica aspetto l'inverno per provare, come molla un po' l'afa...o al limite in montagna!! :-) devo approfondire i tuoi link... :-)

Giuky said...

Bella torta..una fettina se è rimasta la prendo volentieri!

Edith Pilaff said...

@ APRANZOCONBEA:grazie.Io sono stata un po' "blasfema" e l'ho portata anche al mare!

@ terry:chiaramente concordo riguardo ai fools,ma concordo ancora di piu' riguardo alla Banoffee pie!!

@ acquaviva:ciao,invece penso che fosse un caso di divine intervention,abbiamo colto due piccioni con un po' di banane!

@(parentesiculinaria):ciao,fammi sapere cosa succede nei momenti meno roventi!

@ paolo:spero proprio di poterti convertire!

@ Pippi:ciao,sei molto gentile!Allora un fool (of some sort)s'ha da fare!

@AIUOLIK:ho messo la tovaglietta bella,vi aspetto per le cinque!

@madama bavareisa:ma si ,anche se non aspettiamo la neve,si puo' fare...Avrei una richiesta,passero' presto nel tuo blog...

@Giuki:Anche due!Passa per le cinque,siamo in tanti...

Luciana said...

Questa torta con le banane e all'aroma di mandorle dev'essere deliziosa!!! complimenti...vado a dare un'occhiata al fool di cui non conoscevo l'esistenza...baci baci...;)

fantasie said...

In questo momento me ne frego delle calorie, anzi devo proprio compensare con esse... quindi EVVIVA LA TUA BANANA AND ALMOND TART!!!

Edith Pilaff said...

@ Luciana:ciao e benvenuta,qui c'e' sempre un posto a tavola!
Un bacione,buona domenica.

@ fantasie:evviva,ecco qualcuno che la puo' pappare senza rimorsi!
P.S. Il ripieno di questa tart esiste anche senza farina,e sono sicura che hai una collezione di ricette di pastry senza glutine..
A presto,un bacio e un abbraccio!

Chiara said...

berbacco che bella ricetta,con le banane non l'ho mai assaggiata! me la segno, grazie davvero!

viola said...

Bellissima ricetta e torta deliziosa.....con le banane ho provato solo il plumcake che tra l'altro mi è piaciuto molto!
La tengo a mente per quando farà un pò meno caldo....
PS:sono molto contenta che ti siano piaciuti i torcetti al burro e grazie per avermelo detto!
Un abbraccio

Edith Pilaff said...

@ Chiara:grazie a te per la visita!
Certo che accendere il
forno di questi tempi e'
una tortura...

@ Viola:confermo che i torcetti
erano deliziosi!A
presto. :)

Mammazan said...

Quando ho visto la foto ho esclamato: questo dolce lo preparo subito!
Ma dimmi tu dove vado a trovare qui in Ann Arbor le mandorle ( credo che in questa casa non ci sia neanche il mixer...una casa da studenti) e l'aroma di mandorle che a casa mia ho a vagonate ahahahh!!
Vedrò cosa posso combinare!!
Baci and compliments

Edith Pilaff said...

@ Mammazan:mi e' piaciuta molto la descrizione del soggiorno ad Ann Arbor e mi ha fatto pensare che forse dovrei introdurre un po' piu' di avventura nel mio tran-tran !
Buona fortuna con l'aroma di mandorle ed il mixer!
Un bacio.